Vantaggi dello scatto in formato .raw

Corsi-Workshop-Fotografia-Firenze-106.jpg

Il file .raw può essere paragonato al vecchio negativo fotografico. Ci sono innumerevoli vantaggi nell’utilizzo di tale formato rispetto l’uso del file .jpg
Il file .raw, dove “Raw” etimologicamente in Inglese significa “Grezzo”, da l’idea di quello che rappresenta. È un file il quale contiene tutte le informazioni registrare dal sensore della macchina fotografica digitale, senza alcun intervento da parte del processore della fotocamera.
C’è da fare una premessa. Non tutte le fotocamere possono registrare i file in formato .raw. Di solito le fotocamere escluse da questa possibilità sono le fotocamere compatte. Il motivo è dato dalla semplicità di utilizzo di tale macchine e il pubblico al quale si rivolgono, di solito non pratico a processi di postproduzione prima di mandare in stampa le foto.

NOTA: Si può abilitare la funzionalità di scatto .raw (più svariate altre) su alcune compatte Canon (e solo Canon allo stato attuale) attraverso una procedura non ufficiale prevista dalla casa madre, chiamata CHDK. Ecco un articolo su come poterlo abilitare.

Elenco dei vantaggi dello scatto in formato .raw


  • Il processo di demosaicizzazione viene svolto sul computer con software e algoritmi molto più raffinati rispetto a quelli che vengono utilizzati dalla macchina fotografica.
  • Nuove versioni del software e nuovi algoritmi possono sviluppare da capo i file per ottenere maggiori informazioni e dettagli (questo è stato il caso nel passaggio tra Lightroom 2 e Lightroom 3).
  • C’è grande possibilità di recupero dell’esposizione. File virtualmente sovraesposti possono conservare un sacco di dettaglio nascosto ed esso può essere recuperato in fase di sviluppo del file .raw
  • Intervento sul rumore digitale in maniera più efficace di quanto avviene tramite gli algoritmi applicati dalla macchina fotografica.
  • Regolazione fine e professionale della temperatura di colore. Si possono togliere così molto facilmente le eventuali dominanti date da una taratura non corretta del punto di bianco durante lo scatto.
  • Possibilità di variare a piacere, la saturazione, il contrasto e la nitidezza dell’immagine.
  • Il file è privo di compressione. Non c’è perdita di qualità dell’immagine e tutti i dettagli sono conservati.
  • Il file contiene tutti i bit di informazione provenienti dal sensore. I moderni sensori mandano un output a 14/16 bit. Salvando in .jpg tagliamo il nostro output a 8 bit, con il file .raw invece avremo un file con la massima quantità di informazione per le fasi successive di postroduzione in Photoshop.
  • La possibilità di creare diverse copie di sviluppi partendo da uno stesso file .raw

Lo svantaggio è dato dalla maggior quantità di spazio richiesta dal file sulla scheda di memoria. Un file .raw pesa di solito dalle 3 alle 4 volte in più rispetto al file .jpg avente stessa identica risoluzione. Rispetto un paio di anni fa, questo non costituisce più un grosso problema in quanto si possono trovare schede di memoria di grande capacità a basso prezzo.

vantaggi scatto .raw

One Reply to “Vantaggi dello scatto in formato .raw”

Rispondi

scroll to top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi