Recensione Fotocamera Samsung Galaxy S5

Recensione-Fotocamera-Samsung-Galaxy-S5-1.jpg

Quando il nuovo Samsung Galaxy S5 è stato svelato, non ha sicuramente fatto balzare dall’entusiasmo le persone per le novità presentate. Ci si aspettava con il nuovo Galaxy un telefono costruito interamente in alluminio un po sullo stile dell’ottimo Htc One. Qualcuno ipotizzava l’uso di un display flessibile che avvolgesse il telefono ai bordi creando così nuove possibilità di utilizzo. Nulla di questo è presente sul nuovo modello. Il Samsung Galaxy S5 è un upgrade del S4. Possiamo però dire dopo oltre un mese di utilizzo che si tratta di un ottimo upgrade. E’ il miglior Galaxy di sempre. Tutto (a parte la costruzione e i materiali usati) è stato migliorato: display leggermente più grande con una maggiore luminosità e fedeltà cromatica, una maggiore potenza complessiva con il nuovo processore Snapdragon 801, una miglior interfaccia grafica più minimal e reattiva, la certificazione IP67 per l’acqua e la sabbia e sopratutto una nuova fotocamera con un sensore, non solo di nuova generazione ma di nuova concezione.
Ringraziamo ancora una volta per la prova il portale androidworld.it con cui collaboriamo attivamente per i test fotografici dei nuovi smartphones top di gamma.

Caratteristiche Tecniche Fotocamera Samsung S5

Sensore Samsung ISOCELL S5K2P2XX
Risoluzione delle foto 16 Mega Pixel
Grandezza Sensore / Grandezza Pixel 1/2.6″ /1.12 micrometri
Lunghezza Focale (Equivalente al formato 35mm)  31 mm
Apertura Focale Massima  f/2,2
Stabilizzatore Ottico  No

Iso Cell su Samsung Galaxy S5

Il nuovo sensore presente sul Samsung Galaxy S5 si basa sulla nuova tecnologia denominata “Isocell” ed è la risposta di Samsung per migliorare la resa dei sensori molto piccoli e densi (di pixel) presenti di solito all’interno dei moderni smarphones. In pratica Samsung è riuscita a creare una specie di “barriera” attorno ad ogni pixel del sensore, con il vantaggio di eliminare le interferenze di fotoni e fotoelettoni tra i fotodiodi vicini che sono una delle causa della perdita delle sfumature dei colori e della nitidezza complessiva presente sui classici sensori BSI (Back Side Illuminate) della concorrenza.
Un’altro vantaggio della tecnologia Iso Cell presente sul sensore del nuovo Samsung Galaxy S5 è la possibilità di ingrandire tali fotodiodi; il vantaggio in questo caso risiede nella possibilità di catturare maggior luce e migliorare così la gamma dinamica e la qualità delle immagini scattate ad Alti Iso. Essendo inoltre ogni singolo fotodiodo più grande, può catturare meglio anche i raggi i luce che vanno a cadere leggermente obliqui ottimizzando così tutta la luce disponibile allo scatto.
Dai nostri test effettuati, emerge come effettivamente il nuovo sensore Iso Cell di Samsung sia un grande passo avanti rispetto alle precedenti generazioni. La resa del colore, abbinata alla modalità HDR è davvero sorprendente. Riusciamo a catturare immagini con contrasti molto forti senza problemi, non rischiando così di ritrovarci un cielo bianco/slavato o delle ombre completamente nere.

Fotocamera Samsung S5

La fotocamera è davvero il piatto forte del dispositivo, la vera ragione per l’upgrade o per l’acquisto del nuovo smartphone Coreano. Ci troviamo davanti ad un sensore da ben 16 Megapixel con una qualità complessiva davvero ottima sopratutto nella resa dei colori e dei contrasti. Merita elogiare sopratutto la modalità Hdr del dispositivo che per la prima volta, grazie alla potenza computazione del nuovo processore Snapdragon 801, riesce a mostrarci in tempo reale a monitor il risultato dell’opzione Hdr attivata. Con questa modalità abbiamo la possibilità di registrare tutte quelle scene dove il contrasto è molto elevato e a causa del poco dynamic range dei sensori piccoli dei cellulari, ci troveremo con una fotografia sottoesposta nelle zone buie e sovraesposta nelle zone luminose. La modalità Hdr del Samsung Galaxy S5 riesce a bilanciare le ombre e le luci ottenendo così un risultato naturale anche nella resa dei colori.
Tutte le fotografie scattare con il Samsung S5 in situazioni di forti colori e saturazione vi faranno davvero esclamare “Wao” anche grazie alla qualità del display dello smartphone. Dobbiamo dire che le immagini, anche viste sul monitor dell’iMac 27” mantengono comunque una ottima qualità e resa, come potrete constatare dalla galleria che pubblichiamo qui in basso.
Molto veloce è la messa a fuoco e ottima la possibilità di scattare a raffica tenendo premuto il tasto di scatto. C’è da far notare che le immagini scattate a raffica saranno sempre memorizzate nella memoria interna del telefono, questo anche se avete impostato come destinazione la scheda esterna microSd inserita nel device.
Non ci esprimiamo molto sulla modalità “Messa a fuoco selettiva” che è l’ultima moda degli smartphone :(vedi Htc One M8, presto in prova e nuova App Fotocamera di Google) nella pratica dovremo riuscire ad ottenere una profondità di campo ridotta simile a quella che si può ottenere con le reflex con obiettivi a diaframmi aperti. La modalità funziona però i risultati sono tutt’altro che soddisfacenti. Il soggetto (quando viene rilevato) si trova attorniato da un bordo netto seguito dalla zona sfuocata automaticamente dal software della fotocamera. Rimaniamo in attesa di provare l’implementazione di Htc che utilizza una seconda fotocamera apposta per questa soluzione.
Il tallone d’Achille della fotocamera del Samsung Galaxy S5 è sicuramente la performance ad Alti Iso. L’approccio di Noise Reduction applicato da Samsung nelle fotografie scattate nelle situazioni di poca luce è abbastanza distruttivo: quasi tutte le fotografie notturne offrono poco dettaglio e sono caratterizzate da quel effetto “acquarello” tipico di un algoritmo di pulizia del rumore troppo aggressivo.
Altra piccola nota negativa: sembra incredibile che tra le opzioni della fotocamera la Samsung non abbia previsto la possibilità di eseguire la foto senza il rumore di scatto. Se vogliamo scattare silenziosamente dovremo mettere il dispositivo in modalità vibrazione o silenzioso.

Resa dei colori con la fotocamera del Samsung Galaxy S5.

Deludente la resa ad alti iso a causa di un approccio aggressivo nella riduzione del rumore.

Display del Samsung Galaxy S5

Il display dello smartphone è fondamentale sopratutto quando vogliamo scattare delle fotografie in situazioni di forte luminosità. Il nuovo display del Galaxy S5 è stato dichiarato da Display Mate il miglior display per smartphone. Leggendo l’approfondito test (purtroppo solo in Inglese) si può apprendere come il dispositivo riesca, nella modalità colore “Cinema” impostabile tra le opzioni, ad arrivare alla copertura totale dello spazio colore sRgb. Nella modalità “foto professionale” ci si avvicina alla copertura quasi totale dello spazio Adobe Rgb, si tratta quindi di una performance davvero ottima per il monitor di uno smartphone!
Abbiamo anche noi constatato come la qualità dei colori è elevatissima e la luminosità massima del monitor è davvero soddisfacente anche nelle situazioni di fortissima luce, tallone d’Achille delle precedenti versioni dei telefoni con schermo Amoled.

Considerazioni finali e piccola chicca

Il Samsung Galaxy S5 è davvero un ottimo smartphone. Samsung è riuscita a migliorare un prodotto già ottimo come il Galaxy S4 introducendo alcune feature che possono essere utili come l’impermeabilità all’acqua (fino ad 1 metro per 30 minuti ) e la misurazione dei battiti cardiaci.
La batteria ha una durata soddisfacente, usando il Samsung Galaxy S5 normalmente effettuando un paio di telefonate, fotografie, messaggi e navigazione Internet si riesce a coprire tranquillamente una giornata d’utilizzo.
Come sul iPhone 5s è presente inoltre il lettore delle impronte digitali per sbloccare in maniera sicura il telefono. La funzione dopo un paio di volte nelle quali si impara come usarla correttamente, fa il suo dovere in maniera egregia.
E’ un peccato che la Samsung non abbia migliorato anche la qualità costruttiva, realizzando una scocca in alluminio al pari dell’Htc One; sorvolando su questo aspetto c’è da lodare comunque gli sforzi fatti per migliorare la fotocamera (cosa che Htc sembra non ha fatto più di tanto con il modello Htc One M8) e l’esperienza d’uso con l’interfaccia grafica Touch Wiz.

Come chicca finale vi diciamo che il monitor del Samsung S5 può essere usato anche con la punta di una matita! Se attivate infatti l’opzione “aumenta sensibilità tocco” tra le impostazioni dello schermo, potrete utilizzare il monitor con qualsiasi matita. In questa maniera è possibile essere più precisi nella scrittura a mano degli appunti in applicazioni come S Note di Samsung.

Nota upgrade firmware: con l’arrivo di questa recensione online è arrivato anche il primo e corposo update del firmware (Maggio 2014), per la precisione la versione G900FXXU1ANE2 che ha migliorato la velocità di apertura della App fotocamera, la reattività della galleria immagini e la velocità di riconoscimento dell’impronta digitale nello sblocco del telefono. Onestamente non abbiamo notato grossissime differenze da prima a dopo l’update.

Consigli per gli acquisti Samsung Galaxy S5

Di seguito proponiamo l’acquisto di Samsung Galaxy S5 al miglior prezzo tramite Amazon.

Galleria fotografica scattata nella prova del Samsung Galaxy S5

Le immagini proposte nella galleria qui sotto non sono state editate da alcuna applicazione dopo lo scatto. Abbiamo usato unicamente l’applicazione fotocamera originale di Samsung con quasi sempre l’opzione Hdr attivata, tranne del caso di fotografie di ritratto dove la resa dell’incarnato è snaturata dall’algoritmo di compressione toni dell’Hdr.

Fotografie scattate da Alessandro Michelazzi

Download delle immagini originali a piena risoluzione Samsung Galaxy S5. 
Potete scaricare alcune delle immagini originali alla piena risoluzione qui sotto proposte seguendo il seguente link. Nota: bisogna essere registrati e fare il log-in (pannello a lato) per poter visualizzare la pagina di download delle immagini.

Vuoi imparare ad utilizzare al meglio il tuo smartphone per scattare le fotografie?
Iscriviti al nostro corso di Fotografia, editing e composizione con Smartphone!
Il corso è in offerta promozionale a 39€!

14 Replies to “Recensione Fotocamera Samsung Galaxy S5”

  1. 3dbiker ha detto:

    Secondo la vostra personale opinione qual’è lo smartphone android che produce foto le migliori forto in notturna limitando al minimo il rumore e l’effetto acquarello dei filtri anti-rumore?

  2. Staff Pixel Square ha detto:

    Al momento lo smartphone Android migliore in questo senso è il Google Nexus 5 grazie alla combinata Stabilizzatore Ottico e modlità Hdr+ che applica un “Noise Avarage” tra i due scatti in successione.

  3. Gianni Tarroni ha detto:

    Da possessore di s5 a mio malgrado vi dico che le foto non sono ottime come dicono i vari blog……in resltá la qualotá é appena suff e in condizioni di poca lice sono pietose

    1. Monica Mandarić ha detto:

      Sono completamente d’accordo con te!
      Passando da iPhone 5 a Samsung Galaxy S5, si è notata subito la differenza ed è stata una grande delusione! La qualità delle foto fa veramente pena! Altro che 16mpx!
      Per non parlare della fedeltà dei colori…per farvi un esempio, ho i capelli di un bel rosso acceso e la fotocamera anteriore me li da castani…una vergogna

      1. Staff Pixel Square ha detto:

        La fotocamera anteriore non è da 16 megapixel e usa un sensore/lente totalmente differente da quella posteriore, per questo i risultati non sono assolutamente paragonabili…

  4. Staff Pixel Square ha detto:

    @Gianni: sulle condizioni in poca luce concordiamo con te, nelle situazioni di buona luce invece no: come puoi vedere dagli esempi sopra pubblicati, le foto scattate con il Samsung S5 sono al momento le migliori immagini ottenibili con uno smartphone, una qualità superiore per dettaglio, luce e colore superiore anche all’iPhone 5s.

  5. ratzar ha detto:

    Le foto sono ok se non ingrandite, purtroppo pesa molto al compressione che coem se ci volessero impedire di sfruttare al massimo la fotocamera.
    Forse Lollipop o Android 5 avrà di serie anche il RAW… e li si potrà veramente vedere la qualità della fotocamera.
    Se si usa Camera fv5 e si salva in png, cambia tutto: i particolari si vedono eccome a scapito si file molto più grossi.
    Certo è che un bel stabilizzatore ottico sarebbe stato utile sopratutto per le riprese a 4K.
    La politica di Samsung spesso è incoerente: asseriscono di aver fatto un qualcosa di ottimo e poi si perdono… vedi galaxy K, con stabilizzatore ottico, uscito dopo l’S5 la chicca per un smartphone votato decisamente alle immagini, non ha la possiblità di registrare a 4K… incredibile S5 si e il K che vanta uno zoom da 10x ottico e un sensore da 20 mpixel non lo fa…
    Così come l’S5, ottimo sensore innovativo diciamo e poi comprime molto le foto nel salvataggio e nn ha lo stabilizzatore ottico cosa che LG pur costando meno ha inserito.

    1. Condivido la riflessione. Il Samsung S5 ha sicuramente un ottimo sensore che viene penalizzato da una demosaciazzione e compressione del file aggressiva: in questa maniere guardando nell’ingrandimento molti dettagli vengono persi. L’aggiunta di uno stabilizzatore d’immagine avrebbe portato grandi vantaggi nello scatto in situazioni di poca luce (vedi Nexus 5).
      Aspettiamo di vedere (si spera presto!) l’arrivo al supporto .raw con Android Lollipop anche su Samsung Galaxy S5!

  6. Vera ha detto:

    Io sono passata da Samsung S3 a Samsung S5, e devo dire che la fotocamera S5 è parecchio deludente rispetto a S5, prima di tutto per le fotografie con scarsa luminosità che spesso nemmeno la funzione HDR può miglioare.E secondo tutte le foto Macro, quindi primi piani di oggetti non riesco a farli mettere a fuoco nemmeno a 10cm dall’oggetto stesso 🙁 e i colori sono a dir poco pietosi in alcuni casi di queste foto, tant’è che devo servirmi di programmi che modificano le foto (instagram o aviary)
    Inoltre le funzioni che facilitano lo scatto in base alle situazioni, primo piano, notturna, panorama, scatto cotroluce, poca luce, velocità NON ESISTONO! alcune le ho dovute scaricare come integrazione da Samsung apps altre funzioni di queste sono davvero inesistenti… io capisco essere fotografi, ma per alcune persone era molto più semplice tappare la modalità e fare la foto in pochi secondi invece che perdere tempo….
    Questa è l’unica pecca di S5 perchè per tutte le altre prestazioni sono daccordo con il blog! 😀

  7. Mirko ha detto:

    Scusate chiedo un informazione, magari la domanda potrà essere banale. . ., ma il dubbio ce l’ho. . . :
    Se imposto la fotocamera con la dimensione massima 16:9 le foto poi sviluppate sono tutte panoramiche e (diciamo così) di dimensioni non facilmente gestibili. . . Quindi chiedo, se imposto la fotocamera 4:3 mi indica 12M in luogo di 16M, significa che la definizione della foto diminuisce o è solo la grandezza della stessa? E la definizione rimane uguale?
    Grazie in anticipo delle risposte

    Ps le foto effettuate di giorno a mio avviso sono eccellenti per uno SmartPhone !

    1. Staff Pixel Square ha detto:

      Buonasera Mirko e grazie per il suo feedback sulle foto!:D
      Per quanto riguarda la sua domanda: il sensore del Samsung S5 è di proporzione nativa un 16:9. Vuol dire che potrà ottenere i 16 megapixel totali solo in quella modalità. Mettendo un formato diverso, lo smartphone “taglia” una zona di Pixel e contestualmente di conseguenza cala la risoluzione.

  8. Massimo Tosadori ha detto:

    Cari amici prima di passare al samsung s5 avevo un nokia lumia quello si fa veramente fotografie fatte bene niente da paragonare al samsung,certo altri sistemi da windows ad android però il mio lumia quando sono fuori con amici l’ho sempre con me solo per le fotografie.

    1. Staff Pixel Square ha detto:

      Purtroppo non abbiamo mai potuto provare un Nokia Lumia per metterlo a paragone. In questi giorni stiamo provando il nuovo Samsung Galaxy S6 e vi faremo sapere le nostre opinioni in merito!

      1. Francesco ha detto:

        Ottimo..Se per sbaglio vi capita di testare anche l’utilizzo del flas in notturna.. Sarei curioso di vederne i risultati con una mano esperta.

Rispondi

scroll to top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi