Glossario Pixel Square: Zoom Digitale

zoomOttico-digitale.jpg

Con il termine Zoom Digitale si identifica di un artificio usato dal software della fotocamera per aumentare l’apparente lunghezza focale della lente.
Nella realtà, il software semplicemente effettua un ingrandimento di una porzione della fotografia richiesta andando così a calcolare la risoluzione finale attraverso gli algoritmi di interpolazione. Per interpolazione si intendono delle funzioni matematiche eseguite dal processore della macchina fotografica. I pixel quindi, nella interpolazione dello Zoom digitale sono inventati (esempio in alto a destra) e la qualità effettiva del sistema non è paragonabile a quella di uno vero zoom ottico (esempio in alto a sinistra) in quanto in quel sistema i pixel ripresi sono quelli visti direttamente dalla lente sul sensore.
C’è da notate che ci sono dei sistemi di Zoom digitali intelligenti come quelli presenti negli smartphone della Nokia con ben 42 megapixel e anche nel Sony Xperia Z1 con 20 Megapixel: quando questi due dispositivi effettuano uno zoom digitale, avendo a disposizione una immagine alla base con alta risoluzione, effettuano un ritaglio senza calcolare i pixel nuovi ma offendo alla fine una risoluzione più bassa pari a 5 o 8 megapixel. Questa risoluzione di solito è più che sufficiente per l’uso sui Social Network o su stampe di piccola dimensione come un formato 10×15 cm.

Rispondi

scroll to top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi